EXECUTIVE SEARCH PER IL REAL ESTATE

Il settore immobiliare rappresenta il 20% del Pil italiano e costituisce la principale forma di investimento per privati e imprenditori del nostro Paese. Se i settori Hospitality e Retail sono stati fortemente penalizzati, guardando al lungo periodo il Real Estate si conferma settore previlegiato per gli Investitori Istituzionali, grazie ai nuovi canali di investimento – come il mercato NPL dei crediti deteriorati – e alla mutata domanda di un mercato che obbliga l’Immobiliare a rispondere al bisogno di flessibilità, nuove modalità di utilizzo degli spazi, di riqualificazione urbana, di potenziamento della connessione digitale tra città e poli residenziali e professionali.

Valorizzazione è la chiave di volta.

 

Individuiamo Top Manager del settore Immobiliare

Il Real Estate si presenta oggi come un settore in grande trasformazione, che richiede Manager capaci di gestire Asset strategici di grande complessità, uno tra tutti gli NPL. Diventano prioritarie le competenze giuridiche, concorsuali, di gestione di crediti bancari, spaziando dall’analisi degli investimenti e valutazione delle performance economiche e finanziare, fino ad arrivare al property management, alla commercializzazione e riqualificazione degli immobili. Un campo di azione dunque vasto ed eterogeneo, finalizzato all’ “aggiungere valore” agli Immobili. In un panorama altamente demanding di competenze tecniche, risulta fondamentale individuare Manager che associno ad esse importanti competenze trasversali di leadership, delega, visione strategica e pianificazione nonché competenze relazionali e comunicative a beneficio delle relazioni professionali e del business.

 

Head Hunting: il metodo Onexecutive.

L’attività di Head Hunting per il Real Estate ha come obiettivo principale partnership con Fondi di Investimento finalizzate all’individuazione di Manager di eccellenza con comprovate storie di successo nella realizzazione di investimenti.